7 trucchi per prolungare la tenuta del rossetto

20160811-lipsticklastlonger-1

Se incontraste il più grande make-up artist di tutti, che cosa gli domandereste? È difficile da decidere, ma probabilmente in molte vorreste avere consigli su come rendere più duraturo il rossetto. Ovviamente non stiamo parlando dell’eternità, ma di un lasso di tempo sufficiente da scordarsi i ritocchi continui. Insomma… una donna deve essere sicura che quel meraviglioso rosso fragola che rende le sue labbra più affascinanti è ancora lì, proprio come l’ultima volta in cui si è guardata allo specchio. Non importa se è al parco con i bambini o in un’importante riunione di lavoro: il rossetto deve mantenersi bello, evidente e definito, per tutto il giorno.

Fortunatamente i truccatori condividono con noi alcuni segreti per rendere ogni rossetto un prodotto a più lunga tenuta.

  1. Le labbra sono come una tela. Migliore è la superficie, migliori sono i risultati. E più persistenti. È quindi il momento di ricorrere a uno scrub per liberarsi delle screpolature. Ecco una ricetta facile: mischiate burro e zucchero oppure miele e zucchero, e applicatelo sulle labbra. Volete evitare “dolci tentazioni”? Passateci sopra con delicatezza un spazzolino da denti a setole morbide.
  1. Idratazione, idratazione, idratazione. Le labbra sono prive di ghiandole sebacee, quindi più vulnerabili al vento, al freddo… Anche gli enzimi presenti nella saliva possono danneggiarle (ecco perché non dovremmo inumidirle). Per questo motivo, dopo lo scrub, applicate una crema idratante a base oleosa, un emolliente o addirittura una maschera. Lasciate agire qualche minuto – magari sotto la doccia per risparmiare tempo – e tamponate l’eccesso con una velina. Labbra levigate e ben idratate sono una base perfetta che consente al rossetto di non “scomparire” subito.
  1. Distribuite con le dita un po’ di correttore sulle labbra (va bene anche il fondotinta). Non preoccupatevi se avete l’impressione che siano sbiadite: in questo modo la superficie labiale migliora e avrete creato anche uno strato “extra” su cui il colore potrà aderire.
  1. Delineate il contorno con una matita. Questo prodotto essenziale è una potente “arma di seduzione”, da non sottovalutare: consente infatti di rimodellare la forma delle labbra, aiuta il rossetto a durare di più e previene le sbavature. Come utilizzarla? Tracciate il contorno con un tratto uniforme e non troppo evidente, quindi riempite la superficie col rossetto e tamponate.

20160811-lipsticklastlonger-2

  1. Fissate il rossetto con la cipria trasparente. Questo è il modo migliore per un’applicazione impeccabile, rubato dal backstage delle sfilate di moda. Separate un singolo strano di una velina, appoggiatelo sul rossetto appena steso, tenetelo con una mano e passate un pennello “intinto” nella cipria sulle labbra. Non preoccupatevi: la quantità di polvere prelevata è limitata e non seccherà le labbra. Et voilà… perfetto: colore fissato al 100%, 0% deposito! Importante: si tratta dell’ultimo passaggio: non riapplicate il rossetto altrimenti avrete un risultato “pesante” e polveroso.
  2. Utilizzate un ombretto, in alternativa. Se non avete a disposizione la cipria trasparente, potete utilizzare anche un ombretto in polvere libera, scelto in una tonalità neutra.
  3. Gloss sotto controllo. Le formule mat durano di più dei gloss. Quindi se amate una finitura lucida, dovrete riapplicare il lucidalabbra più spesso. Oppure potete rendere lucida solo la zona al centro delle labbra.