7 consigli per una pelle in forma anche in inverno

L’inverno ci intristisce… Già: le giornate sono corte, spesso gelide… Scegliere e soprattutto indossare i capi d’abbigliamento per uscire può diventare un’operazione molto lunga: dobbiamo vestirci “a cipolla”, indossando magari una camicia, poi un maglione, il cappotto, la sciarpa e, se serve, anche un cappellino di lana! Una delle conseguenze più fastidiose dell’inverno, tuttavia, è la disidratazione della pelle. In autunno avevamo una pelle perfettamente equilibrata, non è vero? Ora, invece, è screpolata e secca, soprattutto in alcune zone. Perché? Tutta colpa delle variazioni di temperatura: freddo e vento fuori, caldo soffocante all’interno!

Ecco perché ciò accade. Quando fuori fa freddo, i piccoli vasi sanguigni che trasportano il sangue caldo verso le estremità (naso, dita) subiscono delle contrazioni, restringendosi. Si tratta di un meccanismo di auto-protezione del nostro organismo, per evitare un calo di temperatura del sangue. Se nei vasi circola meno sangue, vengono veicolati in minore quantità anche ossigeno e nutrienti.

Immaginate di essere private del cibo per un certo periodo di tempo. Perdereste peso, non è vero? Accade qualcosa di molto simile anche alla idro-barriera transepidermica. Termini scientifici a parte, stiamo parlando dello strato più esterno della nostra pelle, quello – per intenderci – che possiamo toccare con le dita! La sua funzione consiste nel proteggere dalle infezioni e prevenire la perdita di idratazione. Se questo strato non è abbastanza vigoroso, l’acqua tende a evaporare, soprattutto nelle giornate più fredde o ventose. Il risultato? Pelle secca, disidratata, tesa e screpolata! Poiché non possiamo andare in letargo come gli orsi e aspettare la primavera, l’unica strategia da adottare per mantenere la pelle vitale consiste nel seguire i seguenti consigli pratici.

1. Aumentare l’idratazione.

Paladine dell’idratazione: ecco la nostra nuova missione. “Quest’acqua è mia e guai a chi la porta via dalla mia pelle. Hai capito, rigido inverno?!” Come fare, però? Sostituite il vostro abituale idratante leggero con un trattamento nutriente, ricco di lipidi, per donare alla pelle l’acqua e i nutrienti necessari per alimentarla. La vostra pelle è secca? Provate a idratarla di più, con una crema multifunzione, arricchita con semi di Chia e vitamina E. Un ulteriore consiglio? Applicate l’idratante sulla pelle ancora leggermente umida, per preservarne il livello di acqua e idratazione.

2. Sfruttare il riposo notturno

Dopo una giornata invernale, basta guardarsi allo specchio: allarme rosso! Pelle estremamente disidratata! Tranquille! Approfittate della notte per rigenerarvi e concedere alla pelle un nutrimento extra, con un’efficace crema da notte. Provate una crema viso con olio di mandorle e caffè verde: aumenta la capacità della pelle di mantenere costante il livello di idratazione. La pelle del viso è in piena crisi? Non esitate e scegliete le maschere da notte: sono un’invenzione fantastica! Consentono di riequilibrare il livello di acqua necessario all’epidermide.

3. Usare le maschere più frequentemente

Abbiamo appreso che la pelle, durante l’inverno, tende a perdere acqua, quindi è necessario reintegrarla. Provate ad applicare una maschera idratante almeno una volta alla settimana. Soprattutto negli ultimi anni, gli oli per il viso sono annoverati tra i prodotti più apprezzati dalle amanti della bellezza. Usateli quando la pelle risulta tesa e irritata dai rigori dell’inverno. Come abbiamo già suggerito, applicateli quando la pelle è ancora umida, in modo che possa efficacemente trattenere l’idratazione.

4. Modificare il programma quotidiano per la detersione

I detergenti ricchi, con formulazioni in gel, sono adatti all’estate. Abbiamo già ricordato che i lipidi contenuti nella pelle del viso sono un tesoro prezioso, quindi fate scorta di latte detergente e tonico.

5. Attenzione anche alla pelle del corpo

Nonostante resti sempre coperta dagli indumenti, anche la pelle del corpo è soggetta alle variazioni di temperatura. Ecco perché le gambe appaiono disidratate e opache. Dedica alla pelle del corpo la cura che merita, con una crema corpo a base di mandorle o semi di Chia.

6. La cura delle mani

Piccoli tagli e ragadi sulle mani durante l’inverno? Ancora una volta, il colpevole è lui: il clima rigido! La barriera protettiva che nelle stagioni precedenti era forte ed elastica, ora risulta indebolita. Una strategia vincente consiste nel procurarsi più creme per le mani, da avere sempre a disposizione: in bagno, in borsa, sulla scrivania in ufficio… Le lozioni nutrienti per mantenere l’idratazione, con formule a rapido assorbimento sono una soluzione perfetta per mani sempre morbide come seta!

7. Proteggere le labbra

Le labbra screpolate sono uno dei disagi più insidiosi dell’inverno. Ricordate: non uscite mai senza un balsamo per le labbra! Sono già screpolate? Non inumiditele in continuazione (peggiorerebbero!). Optate, piuttosto, per un esfoliante ad azione levigante, oppure passate sulla superficie labiale lo spazzolino da denti, quindi applicate una generosa quantità di balsamo nutriente per le labbra.